Indice White Metal. Italian Christian Metal Website - Forum
::: www.whitemetal.it :::
 
PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum


filosofia semplice :)
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Teologia, morale, spiritualità, apologetica, chiesa
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
cino777







Età: 20
Registrato: 13/04/12 11:23
Messaggi: 404
cino777 is offline 

Località: trieste




MessaggioInviato: Ven Nov 23, 2012 2:47 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

la materia ,adesso, è ciò che è costituito da atomi, secondo il mio dubbio tutte le particelle che costituiscono gli atomi (protoni,elettroni,neutroni) sarebbero stati compressi nell'uovo cosmico senza tutto lo spazio in mezzo che invece hanno ora.
Comunque tu ne saprai sicuramente più di me, perciò potrai affermare o negare ciò che ho appena detto.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

« Gli uomini, non avendo potuto guarire la morte, la miseria, l'ignoranza, hanno deciso di non pensarci per rendersi felici. »
(Blaise Pascal, Pensieri, 168)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
effettoplacebo







Età: 34
Registrato: 08/10/09 16:25
Messaggi: 1074
effettoplacebo is offline 

Località: Altopascio
Interessi: storia della musica; basso elettrico; produzione audio
Impiego: Programmatore informatico


MessaggioInviato: Ven Nov 23, 2012 3:06 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Come definizione è troppo restrittiva. Esistono diversi tipi di materie non composti da atomi come ad esempio la luce (solo fotoni) o alcune tipologie di plasma.
_________________
JackS91
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
cino777







Età: 20
Registrato: 13/04/12 11:23
Messaggi: 404
cino777 is offline 

Località: trieste




MessaggioInviato: Ven Nov 23, 2012 3:19 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

effettoplacebo ha scritto:
Come definizione è troppo restrittiva. Esistono diversi tipi di materie non composti da atomi come ad esempio la luce (solo fotoni) o alcune tipologie di plasma.

sto aspettando il prossimo 4 nella verifica di scienze Cool

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

« Gli uomini, non avendo potuto guarire la morte, la miseria, l'ignoranza, hanno deciso di non pensarci per rendersi felici. »
(Blaise Pascal, Pensieri, 168)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
demonicida

amministratore


Gruppo degli Staffisti di WhiteMetal.it


Età: 29
Registrato: 21/09/06 22:41
Messaggi: 14344
demonicida is offline 

Località: italia




MessaggioInviato: Ven Nov 23, 2012 3:23 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ma la luce è un'onda o una particella?
Puro e innocente Risatina

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
effettoplacebo







Età: 34
Registrato: 08/10/09 16:25
Messaggi: 1074
effettoplacebo is offline 

Località: Altopascio
Interessi: storia della musica; basso elettrico; produzione audio
Impiego: Programmatore informatico


MessaggioInviato: Ven Nov 23, 2012 3:27 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

demonicida ha scritto:
ma la luce è un'onda o una particella?
Puro e innocente Risatina


Risatina

_________________
JackS91
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Lictor







Età: 26
Registrato: 26/05/10 15:54
Messaggi: 1073
Lictor is offline 






MessaggioInviato: Ven Nov 23, 2012 4:29 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Scientificamente materia sono definite le particelle dotate di massa (niente fotoni quindi, non confondere "particelle" con "materia"). Per come ne parlavate sembrava che vi includeste dentro anche il vuoto e tutto ciò che non ha massa (la luce per esempio).
(Nell'uovo cosmico, per il poco che ne so, non c'erano proprio protoni/elettroni/neutroni ma comunque al fine del concetto del discorso non credo sia importante Eheh!.)
demonicida ha scritto:
ma la luce è un'onda o una particella?
Puro e innocente Risatina

Tutte e due Puro e innocente

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
demonicida

amministratore


Gruppo degli Staffisti di WhiteMetal.it


Età: 29
Registrato: 21/09/06 22:41
Messaggi: 14344
demonicida is offline 

Località: italia




MessaggioInviato: Ven Nov 23, 2012 4:53 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Tutte e due


troppo facile rispondere così Risatina Risatina

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
effettoplacebo







Età: 34
Registrato: 08/10/09 16:25
Messaggi: 1074
effettoplacebo is offline 

Località: Altopascio
Interessi: storia della musica; basso elettrico; produzione audio
Impiego: Programmatore informatico


MessaggioInviato: Ven Nov 23, 2012 5:10 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

In effetti hai ragione, è materia tutto ciò che è formato da fermioni. Il fotone fa parte dei bosoni che si occupano di mediare le forze e non di costituire materia.
_________________
JackS91
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Lictor







Età: 26
Registrato: 26/05/10 15:54
Messaggi: 1073
Lictor is offline 






MessaggioInviato: Ven Nov 23, 2012 8:24 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sbagliato ancora. Risatina
I protoni e neutroni sono bosoni! La differenza tra fermioni e bosoni è semplicemente (oltre a qualche differenza come numero di spin) che i fermioni obbediscono al principio di esclusione di pauli (non possono coesistere due fermioni con gli stessi numeri quantici sullo stesso atomo) mentre i bosoni no, infatti protoni e neutroni se ne stanno tutti quanti vicini vicini Eheh! .

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Lictor







Età: 26
Registrato: 26/05/10 15:54
Messaggi: 1073
Lictor is offline 






MessaggioInviato: Ven Nov 23, 2012 8:26 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

demonicida ha scritto:
Citazione:
Tutte e due


troppo facile rispondere così Risatina Risatina

Oh, descrivono dei campi elettromagnetici oscillanti (onda) e hanno quantità di moto (particella), non si può rispondere in altro modo Risatina
Idem per la materia, che è descrivibile da equazioni di onde (di Schrodinger).

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
effettoplacebo







Età: 34
Registrato: 08/10/09 16:25
Messaggi: 1074
effettoplacebo is offline 

Località: Altopascio
Interessi: storia della musica; basso elettrico; produzione audio
Impiego: Programmatore informatico


MessaggioInviato: Lun Nov 26, 2012 10:28 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Lictor ha scritto:
Sbagliato ancora. Risatina
I protoni e neutroni sono bosoni! La differenza tra fermioni e bosoni è semplicemente (oltre a qualche differenza come numero di spin) che i fermioni obbediscono al principio di esclusione di pauli (non possono coesistere due fermioni con gli stessi numeri quantici sullo stesso atomo) mentre i bosoni no, infatti protoni e neutroni se ne stanno tutti quanti vicini vicini Eheh! .


No, i protoni e neutroni sono fermioni.

_________________
JackS91
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Lictor







Età: 26
Registrato: 26/05/10 15:54
Messaggi: 1073
Lictor is offline 






MessaggioInviato: Lun Nov 26, 2012 7:33 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sì, l'ho realizzato stamattina, non so a cosa stavo pensando. Sigh!
Vado a fustigarmi. Scusa?!!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
cino777







Età: 20
Registrato: 13/04/12 11:23
Messaggi: 404
cino777 is offline 

Località: trieste




MessaggioInviato: Dom Dic 30, 2012 6:07 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Triste purtroppo ho notato di aver parlato di filosofia nella sezione sulla religione cristiana, avrei dovuto parlarne su quella apposita e certamente anni fa perché adesso è stata chiusa. Chiedo scusa... Triste possiamo chiudere il topic qui se volete.
_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

« Gli uomini, non avendo potuto guarire la morte, la miseria, l'ignoranza, hanno deciso di non pensarci per rendersi felici. »
(Blaise Pascal, Pensieri, 168)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
LiukBi







Età: 45
Registrato: 25/05/13 09:08
Messaggi: 1985
LiukBi is offline 


Interessi: Metal



MessaggioInviato: Sab Mag 25, 2013 10:41 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ho conosciuto solo da qualche giorno questo sito: fiiiiiico! Ho dato una scorsa qua e là al forum, anzi ho visto solo due o tre cose ma interessanti. Dispiace che la sezione di filosofia sia chiusa e questo topic in qualche modo lancia degli spunti filosofici. Però, con tutto il rispetto, io sono dell'avviso che Dio e quindi la Verità delle cose non si comprendono con una filosofia troppo sofisticata. Sono convinto che le cose siano più semplici fin dove possiamo comprenderle razionalmente, dopodiché diventano appunto incomprensibili ma non perché siano troppo complesse ma perché riguardano l'Assoluto.
Se la filosofia può portare a dire che l'evoluzione non esiste e che è Dio che vuol far perdere le sue tracce seminando qua e là qualche osso allora può portare a non credere a niente di ciò che si vede. Potremmo pensare che la terra non gira intorno al sole ma che è Dio che vuole farci credere questo per metterci alla prova.
Scusate, ma che problema avete con l'evoluzionismo? Forse l'evoluzionismo nega Dio? A me non sembra? E nemmeno il fatto che l'evoluzionismo darwiniano abbia delle falle significa che sia una bufala ma soltanto che siamo noi che ancora non abbiamo capito tutto di come funzioni. E il big bang? E' la prova che che Dio ha creato il mondo? Io penso di no, nessuno sa se sia effettivamente un inizio, un atto creativo, o se sia preceduto da qualcos'altro, un big crunch per esempio che provenga da un precedente big bang. Se poi passiamo alla teoria delle stringhe dovremmo ammettere l'esistenza di molti universi, anche diversi da quello che "conosciamo".
Il big bang potrebbe anche essere l'inizio, l'atto creativo di Dio, ma io che sono credente (non ho Fede ma sono credente) non ho nessuna difficoltà a propendere per il contrario. Certo non credo che Dio abbia sotterrato gli ossi per farci dei trabocchetti. Dobbiamo lasciarci alle spalle l'idea di Dio come il vecchio con la barba dotato di poteri magici. Dio è l'Assoluto che esiste, in contrapposizione al nulla che non esiste, e l'impulso creativo fa parte dell'Assoluto percui il creato non esiste perché Dio si stava annoiando e doveva trovare qualcosa da fare ma esiste perché è parte dell'essenza di Dio. L'uomo deriva dall'essenza di Dio e dire che Dio è Amore si giustifica come un modo per avvicinarci a lui ma di fatto è una limitazione perché sarebbe dire che Dio è fatto in qualche modo mentre invece è Assoluto. Ovvio che quando crea Dio deve dare una forma, un limite al creato... Da qui la necessità di essere salvati e salvare tutto il creato, affinché nulla vada perso nel nulla (nulla che liberamente non scelga il nulla) altrimenti Dio andrebbe in contraddizione con se stesso: Dio, che è esistenza, è PER l'esistenza e in questo senso è il Bene, è Amore, mentre il Male è ciò che è contro l'esistenza.
Sulla salvezza ci sarebbe altro da dire ma andremmo fuori tema. Comunque, ciò che Dio crea non necessariamente è limitato in senso spaziale e temporale, e forse è limitato solo per il fatto che non ha piena coscienza di sè. In effetti l'universo appare come un meccanismo e non vedo in ciò alcun contrasto con Dio. Noi preferiamo credere in Dio perché se Dio non esistesse tutto ciò che esiste, per quanto illimitato potesse essere, non sarebbe "l'Assoluto" ma sarebbe "un particolare". Se quindi Dio non esistesse dovremmo ammettere che ciò che esiste è "un particolare" e dovremmo rinunciare a dare un senso all'esistenza che invece trova senso nell'Assoluto (anche se ora non lo possiamo comprendere pienamente... lo comprenderemo quando ci saremo totalmente ricongiunti con Dio).
Spero di non essere apparso presuntuoso e invidio la Fede di chi sente veramente di essere unito a Dio tanto da sforzarsi a trovare giustificazioni anche improbabili a quelli che appaiono come dei bachi teologici. Tranquilli, quello in cui crediamo è granitico come il metal, solido come la roccia, inattaccabile. E' proprio perché è perfetto che io razionalmente credo. Il problema vero è aver Fede con il cuore, sentirsi uniti a Dio e agli altri perché facciamo parte del Tutto che esiste.
Headbanger
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
demonicida

amministratore


Gruppo degli Staffisti di WhiteMetal.it


Età: 29
Registrato: 21/09/06 22:41
Messaggi: 14344
demonicida is offline 

Località: italia




MessaggioInviato: Sab Mag 25, 2013 11:54 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ciao Liukbi, benvenuto

tante cose del tuo discorso mi tornano poco come ad esempio questa:

Citazione:
(non ho Fede ma sono credente)


essere credente significa avere fede.

o questa:
Citazione:
il fatto che l'evoluzionismo darwiniano abbia delle falle significa che sia una bufala ma soltanto che siamo noi che ancora non abbiamo capito tutto di come funzioni


se una teoria contiene delle falle partire dal presupposto che sia vera e dire che va capita ancora bene è il primo passo verso l'errore, l'atteggiamento corretto sarebbe semmai dire "dato che contiene delle falle, per il momento la teoria rimane tale, e non una verità da capire bene"

e poi questa:
Citazione:
invidio la Fede di chi sente veramente di essere unito a Dio tanto da sforzarsi a trovare giustificazioni anche improbabili a quelli che appaiono come dei bachi teologici


A me sembra che le giustificazioni improbabili le cerchi più chi vuole dimostrare l'inesistenza di Dio (nominando come Dio il caso e quindi definendo se stesso e i propri stessi ragionamenti come frutto del caso, e quindi inaffidabili), o chi definisce Dio come una forza o un'energia (la quale però crea un mondo concreto e materiale ... mmm...), o chi ancora come i panteisti definisce Dio come il tutto spostando solamente la domanda più a monte (come si crea il tutto? qual'è la sua origine?)

ma nonostante tutto è un piacere averti qui tra noi, spero ti possa trovare bene e approfondire il movimento del whitemetal, vieni a presentarti in quest'area:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
LiukBi







Età: 45
Registrato: 25/05/13 09:08
Messaggi: 1985
LiukBi is offline 


Interessi: Metal



MessaggioInviato: Sab Mag 25, 2013 4:51 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sì beh, le cose da dire sono tante e andrebbero specificate meglio. Poi sorvoliamo sugli errori di ortografia, la sintassi, la punteggiatura... mi scuso. Sono pecche che mi porto dietro da sempre ma, a parziale discolpa, posso dire che ho scritto e riletto tutto molto frettolosamente...
A proposito di fretta, riguardo alle teorie fallate, mi sono perso per strada un "non"... cioè volevo dire: "Il fatto che una teoria abbia delle falle NON significa che...". Mi spiego meglio se riesco: la Verità è UNA; se c'è una teoria che vuole dare un'interpretazione ad alcuni aspetti della realtà e questa teoria non è completa non significa a mio avviso che sia tutta sbagliata. Può interpretare bene alcuni aspetti della realtà e meno bene altri. Se io mi muovo entro la mia provincia la teoria percui la Terra è piana va più che bene; se allargo la mia visione di un po' posso accontentarmi della meccanica classica che però falla alla grande per interpretare fenomeni in cui entrano in gioco velocità molto elevate ma non significa che nel suo campo di validità sia errata; a velocità relativistiche serve chiamare in causa Einstein che però anche lui non riesce a spiegare molte cose che si spiegano invece con la meccanica quantistica ma non per questo quello che sostiene il baffo è sbagliato... tanto più che è stato provato anche per via sperimentale... a meno di credere che Dio faccia andare gli esperimenti in un certo modo per farci pensare una cosa diversa dalla Verità. Ma la sostanza era che io credo che le specie animali si evolvano e non vedo nessuna incompatibilità col fatto che tutto venga da Dio.
Non si tratta se cerca pretesti più chi nega Dio o chi lo sostiene. Secondo me sbagliano entrambi:
-sia chi sostiene che siccome l'evoluzionismo spiega alcune cose che in precedenza non si spigavano allora non è necessario ricorrere a Dio e quindi Dio non esiste;
-sia chi sostiene che siccome l'evoluzionismo non spiega tutto allora questa è la prova che Dio esiste.
Così, se anche noi arrivassimo a comprendere tutto di come funziona il meccanismo universale questo non sarebbe ancora una prova che Dio non esiste, dato che Dio potrebbe benissimo aver creato un meccanismo che funziona bene, senza la necessità che in qualche punto debba intervenire Lui solo farsi riconoscere. A Lui interessa essere riconosciuto in altro modo.
Allo stesso modo, il fatto che non riusciamo a spiegare tutto non può essere una prova che Dio esiste ma potrebbe significare solo che la nostra conoscenza è limitata.
Quanto alla differenza tra credere ed aver Fede, si tratta di mettersi d'accordo sui termini. Ad ogni modo, certamente è uno degli aspetti più sottovalutati dai cristiani, secondo me. Un po' ho provato a spiegarmi verso la fine del mio precedente intervento. Potremmo parlare della differenza tra credere razionalmente e credere col cuore. Posto che sia ragione che cuore possono sbagliare dobbiamo ammettere che se non vogliamo vivere apaticamente come degli automi o delle marionette dobbiamo fidarci ora dell'una ora dell'altro o entrambi per arrivare a delle convinzioni, che possono anche cambiare ma in un certo momento tutti abbiamo delle convinzioni, anche l'agnostico o il nichilista hanno delle convinzioni, sbagliate ma ce l'hanno Risatina (con rispetto).
Comunque, posso credere che Dio esiste allo stesso modo in cui posso credere che le specie si evolvono... o come credo che la Terra ruota attorno al Sole. Ma lo stesso, anche credendo, potrei odiare tutti, odiare me stesso, odiare Dio stesso. Il Diavolo odia Dio più di chiunque eppure mi sa che pochi credono che Dio esiste tanto quanto lo crede il Diavolo. Anzi, nella tradizione Lucifero è un angelo che quindi conosce Dio ma si è ribellato: crede (SA) che Dio esiste ma non si affida a Lui, anzi, si ribella.
Avere Fede significa affidarsi a Dio, sentirsi veramente uniti a Lui e agli altri (perché questo è quello siamo; Gesù non ci parla di comunità e di amare il prossimo tanto per darci un compito e vedere se siamo bravi), e uno può trovarsi in questo stato di grazia anche essendo analfabeta e non essendo in grado minimamente di dire alcunché circa il perché creda in Dio. Costui direbbe: "Non so dire perché credo in Dio ma SO che Lui è con me, mi guida, mi aiuta e io mi affido a Lui che è più grande di me". Il bimbo si fida del papà amorevole senza preoccuparsi del perché... poi, a volte, quando cresce comincia ad aver dei dubbi e pensa di poter far a meno... eppure è sempre lo stesso padre amorevole.
Io trovo bellissimo come questo concetto viene espresso in forma allegorica (quasi una parabola) nel film Constantin, con Keanu Reeves: Constantin ha visto Dio in un momento in cui è stato in coma; poi ne esce e a quel punto non solo crede che Dio esiste: lui SA che Dio esiste!. Ma per salvarsi punta ancora tutto su se stesso, sulla sua forza, sulla sua arroganza. Alla fine, invece, solo quando è costretto a terra, in un angolo, sconfitto e privo di forze, vede il suo proprio limite e allora si affida a Dio, pregandolo e invocandolo... e sacrificandosi ritrova dignità e si salva facendosi beffe di Lucifero.
Insomma, la differenza tra credere e aver Fede è la stessa che passa tra l'Ebreo e il Cristiano. E' il motivo percui è necessario che Dio Creatore sia anche il Figlio Uomo. L'Ebreo e a dire il vero anche la stragrande maggioranza di quelli che si professano Cristiani, pensano di dover fare delle cose, comportarsi in un certo modo, per essere salvati. Ma non è proprio così. Dio crea l'uomo libero, in questo è simile a Lui, e autonomamente deve arrivare a prendere coscienza di sè. Ma l'uomo è totalmente immerso nel suo mondo terreno e ignora il legame più intimo con Dio, con l'Assoluto. L'uomo invece si vede unicamente nella sua dimensione terrena, separato da Dio il quale, se l'uomo si comporterà bene, lo premierà portandolo dopo la sua morte in un giardino delle delizie (come se fosse ancora separato da Dio). Cioè l'uomo crede fin da subito a Dio ma, come dice san Paolo, si mette in un rapporto totalmente sbagliato e gli dice: ok, tu sei Dio, sei forte, e sei tu che mi dai l'accesso al Paradiso: dimmi cosa devo fare per salvarmi che io lo faccio. Così Dio, che rispetta la libertà dell'uomo, gli dà la legge (solo 10 cosette di buon senso, tanto per cominciare). Ovviamente l'uomo finché si considera separato da Dio non è capace da solo di rispettare la Legge.
L'errore sta nel fatto che non si tratta di rispettare delle regole ma che si deve avere un atteggiamento di fondo; l'errore sta nel sentirsi qualcosa di distinto da Dio e nel pensare (pretendere) che l'uomo - che è cosi limitato (finché è separato da Dio) - possa fare qualcosa per compiacere Dio - che è Assoluto - e meritarsi la salvezza. La salvezza non ce la conquistiamo per meriti nostri ma è Dio che ce la dà (questo è sempre San Paolo,se non l'ho capito male, quando dice che è Cristo che ha rimesso l'uomo nel "giusto rapporto con Dio"). Di più: la salvezza è già dentro di noi, è la nostra stessa essenza, l'essere uniti a Dio e a noi sta accoglierla, riconoscerla e accoglierla come qualcosa di meraviglioso, e non invece accettarla come qualcosa di pesante o peggio ancora non accettarla affatto.
Quando Dio crea, necessariamente non può creare un secondo assoluto: ciò che Dio crea, e in particolare l'uomo, è necessariamente limitato; ma Dio non fa degli sgorbi, anzi, lo fa nel migliore dei modi, dandogli la massima dignità, quella di essere simile al Creatore, garantendogli la libertà di prendere autonomamente coscienza di quello che l'uomo è veramente: e cioè una creatura unita al suo Creatore perché l'impulso creatore è nell'essenza di Dio e Dio crea conformemente alla sua essenza. Questa è già la salvezza, ma va accolta. Questo è venuto a dirci e a mostrarci il Figlio: l'Uomo Vero, cioè l'Uomo unito a Dio.
Mi sembra ovvio ma specifico meglio una cosa: ciò non significa che la salvezza è indipendente da ciò che facciamo. Se abbiamo Fede, se ci sentiamo uniti a Lui, non è possibile fare il male che opera per distruggere, per annullare; viceversa faremo il Bene, tutto ciò che è per la vita, per l'esistenza, tutto ciò che è conforme all'essenza di Dio e nostra.
Visto che però siamo tutti peccatori e che la Fede è un cammino, mettiamola così: la nostra capacità di operare per il Bene (di tutto ciò che esiste) e di non essere ripiegati su noi stessi è una misura della nostra Fede. Per questo devo riconoscere che ho una Fede minuscola.
Volevo rispondere con due righe e invece mi sono fatto prendere... Mi scuso tanto.
Aggiungo solo che spero di non aver dato l'impressione di vedere Dio come una qualche forma di energia cosmica, o di avere una visione panteistica del tutto o simile a certe religioni o dottrine o filosofie orientali, con tutto il rispetto. Non credo di aver mai detto ciò; anzi, ho detto che Dio è "l'Assoluto" aggiungendo "che esiste CON coscienza" proprio per ribadire che un tutto panteistico che esistesse SENZA coscienza non sarebbe l'Assoluto, dal momento che mancherebbe di qualcosa che è possibile concepire. D'altra parte, se Dio non fosse assoluto sarebbe fatto in qualce modo, sarebbe un particolare... e a me, che l'esistenza derivi da un particolare mi disturba non poco... allora sì che sarebbe spostare il problema... ma cosa ci potrebbe essere a monte di Dio? Ecco che si cadrebbe di nuovo nell'assurdo.
Poi, l'esistenza potrebbe anche essere assurda (nessuno può provare il contrario), può essere "un particolare" senza cha necessariamente debba venire da Dio; o, non so come, ma potrebbe venire da un dio particolare; ma se l'esistenza può avere un senso io preferisco credere che abbia un senso.
Grazie dell'accoglienza, è fantastico che ci si possa confrontare su questi temi... e non credo sia un caso che ciò avvenga in un sito di musica metal.
Headbanger
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
cino777







Età: 20
Registrato: 13/04/12 11:23
Messaggi: 404
cino777 is offline 

Località: trieste




MessaggioInviato: Dom Mag 26, 2013 7:21 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

@Liukbi:
L'ipotesi secondo la quale Dio ci illude dell'esistenza dell'evoluzione con i fossili di antichi animali, l'ho sorpassata da tempo immemore... non ha infatti molto senso... spesso scrivo cose stupide...non solo in questo topic... Disperato Disperato Disperato
comunque benvenuto! Cazzutissimo Sorriso

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

« Gli uomini, non avendo potuto guarire la morte, la miseria, l'ignoranza, hanno deciso di non pensarci per rendersi felici. »
(Blaise Pascal, Pensieri, 168)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
LiukBi







Età: 45
Registrato: 25/05/13 09:08
Messaggi: 1985
LiukBi is offline 


Interessi: Metal



MessaggioInviato: Lun Mag 27, 2013 2:05 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Spero la tua non sia una giustificazione, non devi, almeno a me... Semmai ad onor del Vero. E poi figurati, sono io che riapro un topic dopo un sacco di tempo. E' normale che uno aggiorna il suo modo di vedere le cose: io fino a non molto tempo fa (probabilmente hai fatto prima tu a cambiare la tua idea sull'evoluzione) ero un agnostico convinto, di quelli cioè che pensano che non ci sia modo di arrivare a Dio o al nulla (né razionalmente né, tantomeno, attraverso la Fede). Quindi, se tu hai corretto il tiro io allora stavo guardando da tutt'altra parte. Comunque, mi fa piacere che concordiamo su quel punto... ma non bollarlo come idea stupida perché potrebbe anche essere quella giusta. Eheh!
Grazie del Benvenuto.
Headbanger
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Teologia, morale, spiritualità, apologetica, chiesa Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





White Metal. Italian Christian Metal Website - Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008