Indice White Metal. Italian Christian Metal Website - Forum
::: www.whitemetal.it :::
 
PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum


Rudolf Bultmann
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Teologia, morale, spiritualità, apologetica, chiesa
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
angelo82







Età: 35
Registrato: 03/11/13 08:23
Messaggi: 33
angelo82 is offline 






MessaggioInviato: Mer Set 03, 2014 8:45 pm    Oggetto:  Rudolf Bultmann
Descrizione:
Rispondi citando

Ho da poco riposto nella mia libreria Il manifesto della demitizzazione del teologo luterano Rudolf Bultmann. Volevo chiedervi se lo conoscete e, nel caso sì, cosa pensate delle questioni poste nei suoi scritti sulla demitizzazione dei Vangeli. Mi chiedo dopo la stesura di questi testi come si sia evoluto il suo pensiero sino alla sua morte e come l'abbia recepito il mondo cristiano, cattolico in particolare con l'ultimo Concilio. Non so se è il caso di fare una sintesi per chi non lo conosce perchè bastano pochi clic in un motore di ricerca per trovare la risposta.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
LiukBi







Età: 45
Registrato: 25/05/13 09:08
Messaggi: 1985
LiukBi is offline 


Interessi: Metal



MessaggioInviato: Gio Set 04, 2014 6:15 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Non lo conosco Non sa che dire Ho fatto qualche clic come dicevi e per quanto riguarda la demitizzazione non sono sicuro di aver colto bene il suo pensiero... quindi non posso dire molto. Però leggendo qua e là ho trovato questo commento che trovo interessante:

http://digilander.libero.it/moses/bultmann.html ha scritto:
Il non-credere "non è in alcun modo un comportamento occasionale". Infatti, esso "è la disposizione fondamentale dell'esistente umano in generale..." Secondo Bultmann, il filosofo vede molto bene ciò che la teologia chiama il non-credere, ma esso, lungi dal risultare un dato negativo, costituisce la libertà originaria nella quale l'esistente si costituisce. Inoltre, il filosofo (che sempre più prende i contorni del volto di Heidegger) conosce anche la fede, ma essa è considerata l'opposto della libertà; la fede non decide per la libertà, ma per l'ubbidienza.


Che il non-credere sia la disposizione fondamentale dell'esistente umano in quanto deriva dalla libertà originaria è da vedere. Non so se sia dimostrabile né questo né il contrario; io propendo per una visione diversa... ma se ne può parlare.
Che la fede sia l'opposto della libertà mi trova invece in totale disaccordo. Forse si tratta di capire cosa intenda per fede. Io, per dirla in modo molto intuitivo, l'associo a "fiducia" da cui discende il "far affidamento" da cui discende, semmai, l'"ubbidienza". In ogni caso non bisogna confondere l'ubbidienza con la costrizione. Parlerei piuttosto di accettazione o di libera adesione alla verità. Il figlio non si affida al padre perché è costretto ma perché si sente amato o comunque riconosce come "vero" quanto viene dal padre (alludendo al rapporto Dio-uomo, mi riferisco solo al caso in cui il padre ama veramente il figlio, perché, se siamo qui, credo che almeno questo sia fuori discussione). La verità è una. Il fatto stesso che ci possa ribellare non cambia la verità (un figlio può odiare un padre che lo ama e non voler tenere alcun rapporto con lui, ma ciò non toglie che uno sia il padre e l'altro il figlio) ma mostra però che l'accettazione è libera.
So che sto commentando un commento di non so chi che potrebbe non rappresentare bene il pensiero di Bultmann. In ogni caso sto discutendo sui termini. In fondo molta parte delle discussioni filosofiche sono incentrate sui termini; un passatempo interessante e irresistibile, come le parole incrociate, ma anche utile come le parole incrociate Risatina

_________________
Credo ci sia un piano per tutti noi. Sono dovuto morire... due volte... per imparare. Come si dice, le vie del Signore sono infinite. C'è a chi piace e a chi no. (John Constantine)

Un secondo... lei va di sotto? (Angela Dodson che si affretta per prendere l'ascensore)
No, se posso evitarlo... (John Constantine, che è già nell'ascensore)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
effettoplacebo







Età: 34
Registrato: 08/10/09 16:25
Messaggi: 1074
effettoplacebo is offline 

Località: Altopascio
Interessi: storia della musica; basso elettrico; produzione audio
Impiego: Programmatore informatico


MessaggioInviato: Ven Set 05, 2014 9:13 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

La questione della demitizzazione dei vangeli si intreccia con la questione del Gesù storico che a detta di molti studiosi differirebbe in maniera sostanziale dal Gesù del Kerigma. Negli anni ho "spiluccato" qualcosa qua e là ma obiettivamente la questione va al di là delle mie capacità. Mi sono accontentato di pensare che per quanto possa essere ampio il margine fra i diversi modi di vedere Gesù, di poco cambia la posizione del fedele in quanto il Gesù del Kerigma è stato (ed è) il simbolo tramite il quale è stato possibile afferrare un concetto teologico fino a quel momento sconosciuto.
_________________
JackS91
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
demonicida

amministratore


Gruppo degli Staffisti di WhiteMetal.it


Età: 30
Registrato: 21/09/06 22:41
Messaggi: 14344
demonicida is offline 

Località: italia




MessaggioInviato: Ven Set 05, 2014 9:59 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Stranamente ( Risatina ) concordo con Liukbi, la fede non è affatto in disaccordo con la libertà ma anzi è uno dei suoi presupposti.
Se Dio si rivelasse completamente non darebbe scampo alle sue creature, proprio perché non si rivela completamente ma parzialmente lascia libertà di credergli o meno.
La fede è una relazione che non si basa sull'ubbidienza cieca ma sulla fiducia, la differenza è abissale perché la seconda si fonda sulla libertà mentre la prima no.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
LiukBi







Età: 45
Registrato: 25/05/13 09:08
Messaggi: 1985
LiukBi is offline 


Interessi: Metal



MessaggioInviato: Ven Set 05, 2014 5:22 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

demonicida ha scritto:
Stranamente ( Risatina ) concordo con Liukbi,

Ehila', dobbiamo festeggiare ciucchi

_________________
Credo ci sia un piano per tutti noi. Sono dovuto morire... due volte... per imparare. Come si dice, le vie del Signore sono infinite. C'è a chi piace e a chi no. (John Constantine)

Un secondo... lei va di sotto? (Angela Dodson che si affretta per prendere l'ascensore)
No, se posso evitarlo... (John Constantine, che è già nell'ascensore)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Teologia, morale, spiritualità, apologetica, chiesa Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





White Metal. Italian Christian Metal Website - Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008